Assistente all’autonomia ed alla comunicazione dei disabili

Assistente all’autonomia ed alla comunicazione dei disabili

Assistente all’autonomia ed alla comunicazione dei disabili

Nessun commento su Assistente all’autonomia ed alla comunicazione dei disabili

L’assistente all’autonomia ed alla comunicazione dei disabili facilita l’integrazione scolastica dell’alunno con disabilità nell’ambito delle attività didattiche, stimolando l’autonomia e la socializzazione con il gruppo classe al fine di potenziare le loro relazioni, migliorare l’apprendimento, la vita di relazione e supportare la partecipazione alle diverse attività. Opera ad personam e collabora in team alle altre figure educative ed assistenziali secondo quanto stabilito nel Piano Educativo Individualizzato. Il profilo è distinto da quello del docente di sostegno e dall’assistente di base e igienico-personale.

Livello EQF: 4
Certificazione rilasciata:
 SPECIALIZZAZIONE
Durata della prova: 8 ore
Prova di ingresso o di orientamento: non prevista.

Individuare i bisogni del soggetto valutando le potenzialità di sviluppo e le opportunità di supporto nel contesto di riferimento (famiglia, gruppo classe, scuola, quartiere, ecc.)

  • Elementi di anatomia e fisiologia finalizzati all’analisi delle abilità di comunicazione e del livello di autonomia
  • Elementi di psicologia generale, di psicologia dello sviluppo e dell’apprendimento e di pedagogia speciale
  • Nozioni di psicopatologia dell’età evolutiva, disturbi dello sviluppo e del linguaggio, ritardo mentale, sindromi genetiche
  • Principi della comunicazione verbale e non verbale
  • Strategia e tecniche di comunicazione di gruppo
  • Sistemi internazionali e nazionali di classificazione delle funzionalità e delle disabilità
  • Strumenti per l’osservazione e la valutazione delle abilità di comunicazione e delle autonomie
  • Strumenti per la network analysis
  • Tecniche di analisi funzionale dei disturbi comportamentali

Elaborare un piano personalizzato di sostegno coerente ai bisogni e alle risorse rilevate, agli obietti del Progetto Educativo Individualizzato (PEI) nel rispetto delle condizioni organizzative del contesto

  • Tecniche di progettazione educativa (percorsi speciali individualizzati)
  • Principi, metodologie e tecniche della progettazione socio-educativa Elementi base della Lingua dei Segni Italiana (LIS), della Lingua dei Segni Tattile (LIS Tattile), della codifica Braille e dei diversi linguaggi per la comunicazione più appropriata per le diverse abilità
  • Elementi di base sugli ausili e materiale didattico speciale a supporto dell’apprendimento dei soggetti con disabilità
  • Elementi di psicopedagogia speciale utili alla definizione degli obiettivi e delle attività di sostegno
  • Elementi di riabilitazione fisica, sensoriale e psico-sociale
  • Normativa comunitaria, nazionale e regionale sulla tutela dei diritti delle persone disabili e la promozione dell’integrazione
  • Nozioni di organizzazione e funzionamento degli istituti scolastici e dei servizi sociosanitari

Attuare gli interventi di sostegno nel rispetto del piano individualizzato, coinvolgendo attivamente il soggetto nel gruppo sociale a cui partecipa e l’équipe di riferimento

  • Conoscenza di base di Associazioni rappresentative, Organizzazioni o Centri di riferimento per meglio inquadrare i bisogni e le possibili soluzioni
  • Metodi, tecniche e strumenti di comunicazione aumentativa e alternativ
  • Metodi, tecniche e strumenti della Lingua dei Segni Italiana (LIS), della Lingua dei Segni Tattile (LIS Tattile), della codifica Braille e dei diversi linguaggi per la comunicazione più appropriata per le diverse abilità
  • Metodologie e tecniche per la riduzione dei disturbi comportamentali
  • Normativa antinfortunistica relativa agli ambienti di lavoro per garantire la propria e l’altrui sicurezza
  • Normativa in materia di protezione di dati personali
  • Normativa nazionale e comunitaria sull’accessibilità degli ambienti, ausili, materiale, informazione e comunicazione
  • Nozioni sull’impiego di ausili e nuove tecnologie informatiche per l’apprendimento mediato, l’autonomia e la comunicazione in base alle diverse disabilità
  • Tecniche di primo soccorso
  • Tecniche di socializzazione per facilitare l’integrazione del soggetto nel gruppo classe
  • Elementi di etica professionale
  • Elementi di psicologia familiare per operare nel contesto domiciliare
  • Elementi di psicologia sociale e di dinamica dei gruppi
  • Elementi di sociologia della disabilità
  • Metodologie e tecniche della relazione di aiuto e del dialogo educativo
  • Strumenti per l’analisi dei processi di comunicazione nel gruppo classe e/o nel contesto di vita del soggetto
  • Tecniche per la facilitazione dell’integrazione del soggetto nel gruppo classe e dei pari

Valutare il raggiungimento degli obiettivi fissati, confrontandosi con le altre figure dell’équipe, per favorire il miglioramento continuo della qualità dell’intervento

  • Metodi e strumenti di valutazione della didattica
  • Caratteristiche e funzionamento dei sistemi di gestione e miglioramento della qualità
  • Elementi di sociologia e psicologia dei gruppi di lavoro
  • Strumenti per la pianificazione, documentazione, monitoraggio e verifica dell’intervento di sostegno
  • Teorie e metodologie della valutazione psico-pedagogica per verificare l’andamento dell’intervento di sostegno
  • Teorie e tecniche autobiografiche per favorire la riflessione critica sul proprio operato professionale

Durata dello stage: 270 ore
Con il fine di svolgere una costante attività di supporto sul campo e favorire l’inserimento dei corsisti in azienda nella massima comprensione degli obiettivi aziendali, è stata stipulata apposita convenzione e stabilita la presenza costante del tutor.

La durata complessiva del corso è di 900 ore (più le ore destinate alle verifiche, agli esami e alle attività accessorie), articolate in sei giornate settimanali da sei ore.

Avviso 2/2018 – Persone in cerca di prima occupazione, disoccupati, disoccupati di lunga durata di età tra i 18 e i 65 anni compiuti.

Titolo di studio d’ingresso: Scuola secondaria di II grado/diploma professionale

Prerequisiti in ingresso: non previsti.

Catania – Via Villafranca,  20

Caltagirone – Via degli Studi, 2

Per maggiori informazioni sulla selezione, sulle modalità di iscrizione, sul rilascio dell’attestato e altro ancora, visitare la pagina Info Corsi Regionali.

Avatar

About the author:

Leave a Reply

Back to Top