Press

  • Proroga Avviso 20

    31/03/2016. Sul tappeto, a sorpresa, è arrivata la possibilità di prorogare il cosiddetto Avviso 20, il vecchio bando con cui nel triennio appena concluso sono stati finanziati i corsi di formazione professionale. È questa la soluzione a cui l’assessore Bruno Marziano sta pensando per evitare di perdere un anno di attività. Link all’articolo: LinkLav  

    FacebookTwitterGoogle+
    Leggi
  • Avviso 3 sarà revocato

    24/03/2016 – Tutto da rifare. L’assessorato alla Formazione revocherà l’Avviso 3, il bando da 160 milioni di euro col quale la Regione avrebbe dovuto fare ripartire i corsi, fermi ormai da mesi e già in clamoroso ritardo. Ma adesso è tutto da rifare, un’altra volta ancora. E a complicare le cose, stavolta, sono stati i…

    FacebookTwitterGoogle+
    Leggi
  • Il Tar “stoppa” i nuovi corsi

    22/03/2016 – Era attesa come la notizia che avrebbe portato un po’ di ossigeno a circa quattromila lavoratori della Formazione. Ma il settore rischia di piombare nuovamente nel caos. Perché l’avvio del cosiddetto “Avviso 3” da 160 milioni è stato “bocciato” dal Tar. Che ha deciso, “data la delicatezza della materia” di fissare subito un’udienza…

    FacebookTwitterGoogle+
    Leggi

Novità del settore

La ISO/IEC 17024 è una norma che stabilisce i requisiti per gli organismi che operano nella certificazione delle persone a fronte di requisiti specificati; essa è stata elaborata al fine di produrre e promuovere un riferimento accettato a livello internazionale per i precitati organismi di certificazione, in modo da facilitare il reciproco riconoscimento delle stesse certificazioni tra soggetti di nazionalità differente. La qualificazione dei corsi, rilasciata da un Organismo di Certificazione di terza parte è sinonimo di garanzia preventiva e continua. Un corso qualificato risponde agli standard di qualità indicati dalla Norma 17024:2004 e riconosciuti a livello europeo. Un corso qualificato si conclude con un esame finale nel quale dovranno essere verificate la conoscenza e la comprensione degli argomenti oggetto del corso, oltre all’acquisizione di conoscenze, abilità e caratteristiche personali per la figura specifica. La certificazione della professione può essere rilasciata solo ed esclusivamente da un Ente o un Organismo che opera in conformità alla norma ISO /IEC 17024.

Il Decreto di riordino degli ammortizzatori sociali [D.lgs 148/2015] ha apportato importanti innovazioni in tema di Fondi di Solidarietà. L’Inps, con una recente circolare [Circ. 201/2015], ha fornito importanti chiarimenti sul nuovo Assegno Ordinario 2016: si tratta di un’integrazione salariale, erogata grazie ai Fondi Bilaterali di Solidarietà, che spetta ai lavoratori non rientranti nel campo della Cassa integrazione. Le motivazioni per cui l’azienda può chiedere l’Assegno Ordinario al Fondo sono: – situazioni aziendali dovute ad eventi transitori e non imputabili all’impresa o ai dipendenti; – situazioni temporanee di mercato; – riorganizzazione aziendale; – crisi aziendale, ad esclusione, a decorrere dal primo gennaio 2016, dei casi di cessazione dell’attività produttiva dell’azienda o di un ramo di essa; – contratto di solidarietà; – procedure concorsuali con continuazione dell’attività di impresa (fino al 31 dicembre 2015). L’assegno ordinario, nella sua misura minima, deve corrispondere alla normale integrazione salariale. Questa, secondo il Decreto di Riordino degli ammortizzatori sociali, è pari all’80% della retribuzione globale spettante al dipendente per le ore non prestate, comprese tra le zero ore e l’orario contrattuale.

E' uscita il 22 settembre 2015 - con data di pubblicazione 15 settembre 2015 - la nuova edizione della norma ISO 9001 "Quality Management Systems" - che sostituisce la ISO 9001:2008. Per l'entrata in vigore, IAF - International Accreditation Forum - ha fissato un periodo transitorio di 3 anni dalla pubblicazione, come deciso dall'Assemblea Generale nel corso dei meetings di Seoul di ottobre 2013 (IAF Resolution 2013 - 15). Per i propri Organismi, ACCREDIA ha dunque elaborato una serie di disposizioni - che si riportano nell'allegato "Circolare DC N° 13/2015" - per gestire la transizione degli accreditamenti rilasciati nello schema Qualità e delle certificazioni di sistema di gestione emesse dagli stessi soggetti accreditati. In forma di presentazione, altresì allegata, sono anche illustrate le principali novità della nuova norma ISO 9001:2015 rispetto alla precedente edizione 2008.

  • Se è vero che molte volte le prime impressioni sono errate è altresì vero che esistono le eccezioni, infatti l’organizzazione della ST&T ha mantenuto sin dal primo giorno le mie aspettative, dandomi tutto il necessario affinché io potessi acquisire tutte quelle competenze che mi hanno permesso di maturare le basi necessarie per diventare un attore competente nel complesso mondo del lavoro. Oggi se sono diventato un bravo mediatore culturale, non posso non riconoscere i meriti a chi mi ha dato i migliori insegnanti.

    Grazie, Marco

    FacebookTwitterGoogle+
    Marco
  • I mesi trascorsi all’interno di questo ente hanno reso possibile realizzare il mio sogno di diventare un web designer di medio livello.

    Unica nota stonata risiede nel fatto che fra i  banchi della ST&T ho conosciuto quella che dopo due anni è diventata la mia adorata moglie.

    Giulio

    FacebookTwitterGoogle+
    Giulio
  • Ambiente serio simpatico e professionale.

    Mi hanno fatto studiare tantissimo, ma li ringrazio anche per questo.

    ) :

    Ciao, Barbara

    FacebookTwitterGoogle+
    Barbara

Scadenze

16/04/16 Bando INAIL

06/04/16 Avviso 32 Complessi

30/03/16 Avviso 31 Standard

St & T soc. coop.

Contatta la sede centrale dell’ente per informazioni sulle modalità di iscrizione ai corsi. Per contattare direttamente le sedi di erogazione di Giarre, Caltagirone e Biancavilla accedere all’area “contatti” dal menu in basso alla pagina.

Via Villafranca 20 - Catania

095 2162466

segreteria.ct@st-scarl.it

Back to Top